mercoledì 26 gennaio 2011

Print
Nel febbraio del 1991, grazie al duo Psygnosis / DMA Design (oggi Rockstar North, gli autori delle serie Great Theft Auto ... giusto per capire di chi stiamo parlando), arriva sugli schermi degli home computer 16-bit, ed in seguito per 8-bit e console, quello che probabilmente è il più famoso puzzle game di sempre.
Sto ovviamente parlando di Lemmings titolo che donò a molti appassionati notti insonni e mattinate ricche di sbadigli ... andiamo quindi a vedere di che si tratta ...



I lemming (in italiano lemmi) sono dei piccolo roditori artici, appartenenti alla stessa famiglia dei criceti, diffusi in particolare nella tundra polare. Come tutti i roditori hanno un elevato tasso di riproduzione che, in caso di condizioni ambientali favorevoli, può portare ad una vera e propria esplosione demografica. Qualora si verifichi tale improvviso incremento della popolazione i famelici sorcetti iniziano a migrare in gruppi alla ricerca di sostentamento.
Nel 1958 il documentario naturalistico White Wilderness, prodotto da Walt Disney, mostra scene di "suicidio di massa" in cui i piccoli roditori si buttano a capofitto nell'oceano. L'uscita del lungometraggio portò alla diffusione di una "leggenda urbana" secondo cui i lemming, in caso di sovrappopolamento, pongano volontariamente fine alla propria esistenza per il bene della collettività.
Nonostante tale credenza sia priva di qualsiasi fondamento scientifico, gli animaletti finiscono nel dirupo perché sospinti dalla massa degli individui che si muovo caoticamente, questa arriva fino ai giorni nostri fornendo ispirazione ai programmatori della DMA Design nella realizzazione di questo gioco destinato ad entrare nella leggenda.

Guarda mamma ... un lemming!!


Nel gioco i lemming (qui rappresentati come dei piccoli bipedi dai capelli verdi, il musetto rosa ed il camicione blu) cadono regolarmente, fino ad un numero massimo per ogni livello, da un botola che si apre nel cielo. Una volta toccato il suolo questi iniziano a camminare verso destra e proseguono fino a quando incontrano un ostacolo che bloccandoli li costringe a tornare sui propri passi. Scopo del giocatore è quello di far arrivare indenni una certa percentuale dei roditori , obiettivo dichiarato all'inizio del livello, al portale che conduce allo stage successivo. Ho sottolineato la parola indenni perché i sorcetti, coerentemente con la leggenda metropolitana, proseguono imperterriti nella loro marcia, senza curarsi dei pericoli che mettono a rischio la loro incolumità. Senza il nostro intervento, i teneri lemming, potranno finire affoganti nel fango o nell'acqua, arsi nella lava, bruciati dalle fiamme, spiaccicati al suolo e così via in un pout-purri di sadismo e perversione.

 
I primi due livelli di Lemmings. Le cose inizialmente sono semplici ma con il passare dei livelli ci sarà da sudare

Per salvare gli ignari sorcetti il giocatore potrà assegnare ad essi speciali abilità (selezionabile dalla barra posta nella sezione inferiore dello schermo) per aprire una strada verso l'ambita meta.

A seconda dell'abilità selezionata il semplice lemming "camminatore" si trasforma in:

  • Scalatore: il lemming si arrampicherà su ogni muro che incontra.
  • Paracadutista: il lemming scenderà dolcemente da ogni grande altezza con un paracadute, anziché spappolarsi al suolo come accadrebbe normalmente. Un lemming contemporaneamente scalatore e paracadutista viene etichettato come atleta.
  • Bloccatore o Intercettatore: il lemming si fermerà sul posto impedendo ogni movimento in quella direzione agli altri lemmings. Utile per sbarrare la strada prima di un pericolo.
  • Esplosivo: il lemming si autodistruggerà dopo 5 secondi scavando il terreno intorno a lui. Prima di esplodere grida un caratteristico verso simile a "oh, no!" che ha dato il nome anche alla prima espansione del gioco.
  • Costruttore: il lemming farà comparire dei gradini con cui costruirà una scala (con un'angolazione di circa 30 gradi). Di solito gli scalini sono 12 (si ferma quando incontra un ostacolo) e un effetto sonoro avverte il giocatore di quando stanno per terminare.
  • Perforatore: il lemming scaverà orizzontalmente attraverso un muro. Se l'azione viene attribuita quando il lemming non è nelle immediate vicinanze di un muro, essa andrà sprecata.
  • Scavatore: il lemming scaverà verticalmente attraverso il terreno.
  • Minatore: il lemming scaverà in diagonale attraverso il terreno.
Ovviamente, per aumentare la componente strategica del gioco, non si potrà abusare delle diverse abilità in quanto queste sono disponibili in numero limitato. Come ultima "sfiga" dei piccoli roditori vi segnalo il tempo limite entro cui il livello dovrà essere completato pena l'autodistruzione immediata.

Gli altri comandi disponibili permettono di aumentare e diminuire la frequenza con cui i lemming cadono dalla botola, di mettere in pausa il gioco per riflettere un po' e di innescare l'auto distruzione che pone fine alla sofferenza degli esserini (indispensabile per sacrificare i lemming bloccatori che non potranno mai raggiungere l'uscita).

 
Un livello artico ed uno infernale

La longevità del titolo è assicurata da ben120 livelli che dovranno essere affrontati per godere dela simpatica schermata finale; i primi livelli sono decisamente semplici e  propedeutici all'uso delle diverse abilità ma nel proseguio del gioco sarà sempre più complesso giungere all'agognato varco. I livelli stessi che all'inizio occupano una sola schermata, avranno man man dimensioni maggiori obbligando a far scorrere lo schermo con un ulteriore aumento della  difficoltà nel tener sotto controllo la situazione; per agevolare tale operazione nella barra dei comandi, come si nota dalle figure precedenti, è presente una comoda mappa con cui selezionare la porzione del livello visibile. Viene incontro al giocatore un comodo sistema di password che consentirà di ricominciare l'avventura dall'ultimo livello superato con successo.

Graficamente il gioco non fa certo gridare al miracolo ma risulta ben colorata e le animazioni dei piccoli protagonisti sono veramente lo stato dell'arte. Parlando di grafica non posso esimermi dal mostrarvi  due dei livelli dedicati ad altrettanti successi Psygnosis (molti degli stage sono ricchi di citazioni, a voi scoprire a quali giochi si ispirano!!).

Il livello ispirato a Shadow of the Beast

Il livello ispirato a Menace

Stesso discorso per il sonoro, nulla di eccezionale ma ricco di simpatiche marcette che ci accompagnano i vari livelli (London Bridge is Falling Down, una marcia nuziale rockeggiante, un brano del lago dei cigni, ecc). Il sistema di controllo è ottimo ed affidato al mouse che si dimostra, come sempre, perfetto per questa tipologia di giochi.

Prima di lasciarvi con l'immancabile filmato, con cui vi do l'appuntamento al prossimo articolo, vi lascio un paio di chicche:

  • La versione Amiga del gioco, grazie alla possibilità di collegare due mouse al gioiello Commodore, permette a due amici di sfidarsi in modalità split-screen.
  • Se volete conoscere tutti i segreti di questo fantastico gioco vi invito a consultare questo sito (completamente in inglese) curato da uno dei programmatori della DMA Design ... veramente interessante.
  • Un valente programmatore ha realizzato un versione di Lemmings completamente in javascript e quindi giocabile con qualsiasi browser ... cliccate qui per iniziare subito a conoscere i simpatici roditori animati da inesauribili manie suicide.
Purtroppo, a causa della mia forbita ignoranza, non sono stato in grado di racchiudere in un unico video la mia sessione di gioco in quanto, il DosBox, spezza l'acquisizione ogni qual volta la risoluzione video varia. Visto che il titolo passa dalla 320x200 alla 320x240 tra la schermata degli obiettivi e quella di gioco vera e propria mi sono visto a costretto a postare sei piccoli video ognuno con la soluzione del relativo livello di gioco ... forza restano solo 114 stage da completare :o)

Livelli 1 e 2

Livelli 3 e 4


Livelli 5 e 6

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento